Salta al contenuto
Rss




Chiesa parrocchiale della Purificazione di Maria VergineLa Chiesa è a breve distanza dall’abitato, lungo la strada per Vistrorio. Fu costruita con ogni probabilità nel luogo stesso del precedente santuario celtico, è la più antica della valle di Chy ed è stata dedicata dai cristiani alla Santa Maria di Lugnacco, solennità che il popolo ha sempre chiamato con il nome di “festa della Candelora”, siccome in tale ricorrenza si usavano benedire le candele.
Le prime notizie scritte, riguardanti tale edificio, risalgono alla visita pastorale effettuata nel 1329 dal Vescovo Palayno. La chiesa dunque esisteva già nel Trecento; ma secondo diversi studiosi fu realizzata ben prima, sui resti di un tempio paleocristiano.
La piccola porzione di muro romanico conservata sul lato prospiciente il bosco, è decorata da una serie di lesene raccordate da due archetti pensili. Purtroppo in corrispondenza della quinta lesena, a partire dalla facciata principale, è stata praticata una finestra che spezza l’armonia originaria. L’edificio ha poi subito diversi rimaneggiamenti nel corso dei secoli, fino ad assumere l’aspetto attuale, interamente intonacato. L’impianto planimetrico della chiesa è di tipo basilicale ma non presenta absidi. La navata centrale ha volta a botte sorretta da archi trasversali mentre quelle laterali sono voltate a crociera. Ai lati del presbiterio, di pianta quadrata, sono disposti simmetricamente due locali, uno adibito a cappella, l’altro a sacrestia. Le decorazioni interne sono del secolo scorso.
Nel 1975 durante i lavori di restauro nella chiesa di Santa Maria venne rinvenuta uan tomba costruita sui laterizi romani e un grosso monolite, identificato come un menhir dell’Età del Bronzo.





Inizio Pagina Comune di LUGNACCO (TO) - Sito Ufficiale
Via Umberto I, 32 - 10080 LUGNACCO (TO) - Italy
Tel. (+39)0125.789014 - Fax (+39)0125.791956
Codice Fiscale: 01745530012 - Partita IVA: 01745530012
EMail: anagrafe@comune.lugnacco.to.it
Posta Elettronica Certificata: lugnacco@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.lugnacco.to.it


|